Aprire la Bibbia a caso per risposte - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ha senso aprire la Bibbia a caso per trovare risposte?
Non si corre il rischio di trattare il testo sacro come un libro magico?

Caro don Antonio, mi capita di aprire una pagina a caso della Bibbia per cercare conforto e indicazioni concrete sulle scelte da fare nella mia vita, ma non sempre trovo le risposte che cerco.
Annamaria


Le tue parole mi hanno fatto venire in mente il romanzo Il potere e la gloria di Graham Greene. La storia, ambientata in Messico durante le persecuzioni anticlericali, ha per protagonista un prete ubriacone, che alla fine trova il coraggio di comportarsi da eroe. Un giorno questo prete trova in una casa una Bibbia e al suo interno un foglietto con i passi da leggere nei momenti tristi, gioiosi, in caso di necessità, ecc. Egli rimane perplesso di fronte a quest'uso della Bibbia.

Anch'io lo sono all'idea di aprire il testo sacro per trovare una risposta immediata ai propri bisogni. A maggior ragione se si sceglie una pagina a caso. Si può correre il rischio di voler tentare il Signore. La Bibbia non è un libro magico
, ma contiene la rivelazione di Dio agli uomini. Una rivelazione progressiva, all'interno di una storia, culminata in Cristo, morto e risorto per noi. La Bibbia ci presenta la storia della salvezza, la relazione d'amore tra Dio e il suo popolo. Rileggere ogni tanto un passo, anche a caso, di questa storia è una buona cosa, ma va fatto con fede, senza risvolti superstiziosi.

La lettura deve poi essere accompagnata dalla preghiera e va fatta in comunione con la Chiesa
, chiedendo, in caso di necessità, l'aiuto del proprio parroco o di una persona esperta. Nella nuova Bibbia San Paolo, di cui ha parlato il Papa all'Angelus, c'è uno schema per leggerla tutta in un anno. Nella Scrittura è Dio stesso che dialoga con noi. Questo avviene soprattutto nella liturgia. Per questo su Credere pubblichiamo il Vangelo di ogni giorno con un breve commento. Perché, comprendendo la parola di Dio, possiamo metterla in pratica.   
dal sito Aleteia.org

Torna ai contenuti | Torna al menu