Se esiste c'è Dio perchè c'è il Male? - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Se c'è Dio Perché esiste il male?

Dio ha creato il bene e anche il male?

Perchè Dio permette le malattie?

Le manda Dio le malattie?

Alcuni asseriscono: "se Dio ha creato ogni cosa, ha dunque anche creato il male poiché il male esiste e secondo il principio dei nostri lavori che definiscono ciò che siamo, allora Dio è cattivo. "


Il male esiste? Il Professore universitario sfida i suoi studenti con questa domanda. Dio ha creato tutto ciò che esiste? Uno studente diligentemente risponde, sì, lo ha fatto!

Il Professore dice, Dio ha creato ogni cosa? Sì, signore, replica lo studente.

Il Professore risponde, "se Dio ha creato ogni cosa, egli ha dunque anche creato il male poiché il male esiste e secondo il principio dei nostri lavori che definiscono ciò che siamo, allora Dio è cattivo. "

Lo studente rimase silenzioso dinanzi a tale risposta.

Il Professore era veramente felice di sé stesso e si vantava di fronte agli studenti poiché aveva provato ancora una volta che la fede cristiana era un mito.

Un altro studente alza la mano e dice, "Posso porle una domanda Professore? " Certamente, risponde il Professore.

Lo studente replica, "Professore, il freddo esiste? " "Che specie di domanda è questa? Certamente che esiste. Non avete mai avuto freddo? " ribatte il Professore.

Il giovane risponde, "in realtà Signore, il freddo non esiste. Secondo la legge di fisica, ciò che consideriamo freddo, è in realtà l’assenza di calore. Qualsiasi individuo o qualsiasi oggetto possiede o trasmette dell’energia. Il calore è prodotto da un corpo o da una materia che trasmette dell’energia. Lo zero assoluto (- 460°F) è l’assenza totale di calore; tutta la materia diventa inerte ed incapace di reagire a questa temperatura. Il freddo non esiste. Abbiamo creato questa parola per descrivere ciò che proviamo se non abbiamo alcun calore.

Lo studente continua. "Professore, l’oscurità esiste? " Il Professore risponde, "certamente che esiste! "

Lo studente risponde, avete ancora torto Signore, l’oscurità non esiste neppure. L’oscurità è in realtà l’assenza di luce. Possiamo studiare la luce, ma non l’oscurità. In effetti, possiamo utilizzare il prisma di Newton per frammentare la luce bianca in molti colori e studiare le diverse lunghezze d’onda di ogni colore. Non potete misurare l’oscurità. Un semplice raggio di luce può fare irruzione in un mondo di oscurità ed illuminarlo. Come potete stabilire lo spazio che occupa l’oscurità? Misurate la quantità di luce presente, non è vero? L’oscurità è un termine utilizzato dall’uomo per descrivere ciò che accade in assenza di luce. "

Concludendo, il giovane chiede al Professore, "Signore, il male esiste? "

Ora dubbioso, il Professore risponde, "certamente come l’ho già detto. Lo vediamo ogni giorno. È negli esempi quotidiani dell’inumanità dell’uomo verso l’uomo. È nella moltitudine dei crimini e delle violenze ovunque nel mondo. Queste manifestazioni non sono nient’altro che del male! "

Lo studente risponde, "il male non esiste Signore, o almeno non esiste di per sé. Il male è semplicemente l’assenza di Dio. È come l’oscurità ed il freddo, una parola che l’uomo ha creato per descrivere l’assenza di Dio. Dio non ha creato il male. Il male non è come la fede, o l’amore che esiste come la luce ed il calore. Il male è il risultato di ciò che succede quando l’uomo non ha l’amore di Dio nel suo cuore. È come il freddo che viene quando non c’è nessun calore o l’oscurità che viene quando non c’è nessuna fonte di luce. "

Il Professore si siede. Il nome del giovane?

Albert Einstein

Dio permette le malattie, ma non le manda Lui, non si diverte a vederci soffrire! Ma allora perchè esistono le malattie? Che colpa hanno i bambini che nascono malati?

Spesso, assai spesso, o quasi sempre, dimentichiamo il progetto di Dio per l'uomo. Dio vuole il bene dell'uomo, ma la mente dell'uomo è troppo limitata, spesso vede e crede solo quello che tocca con mano.
Se ci si interroga sul perchè Dio permetta le malattie, significa si crede nell'esistenza di Dio, perchè allora non si vuole credere che Dio va oltre la vita terrena, Lui vuole salvarci per l'eternità, il Suo progetto prevede l'eternità, non il tempo limitato che viviamo su questa terra.
Spesso l'uomo viede redento tramite la malattia, perchè tramite essa vede la propria miseria, la propria caducità, la propria fragilità!E i bambini che nascono malati?Sono angeli, venuti per redimere i loro genitori, e chi li ama, portano nel loro corpo ciò che manca ai patimenti di Cristo, come diceva s. Paolo, incarnano nel loro corpo Cristo, e tramite Cristo vogliono salvare chi li ama.Testimoniano Cristo senza parole, con la loro sofferenza, che non viene provocata da Dio, ma da Satana.Dio non crea bambini ammalati, o deformi, le loro malattie derivano sempre dall'uomo perverso, da chi spregiudicatamente inquina, anche con sostanze radioattive, per arricchirsi, e questo viene da Satana che usa gli uomini e questi ultimi non se ne rendono conto, si sentono liberi,
forti, e spregiudicati.Poi però c'è sempre qualcuno che tenta di incolpare Dio!



Torna ai contenuti | Torna al menu