Robert Sungenis ex evangelico - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

BOB SUNGENIS

La mia conversione cominciò con una telefonat a sbagliata. Il mio amico Gerry Hoffman voleva chi amare Bob Swenson e per errore chiamò me. Parlando, mi disse che stava seriamente pensando di convertirsi al cattolicesimo e mi parlò di tutto ciò  che aveva scoperto in merito alla Chiesa cattolica. Io non ci potevo credere. Un cristiano nato "di nuo vo", che credeva nella Bibbia, voleva unirsi a una Chiesa non biblica! Mi sembrava qualcosa di total mente folle. Pochi giorni dopo ricevetti da parte sua molti libri cattolici per studiarli. All’inizio li lessi per curiosità, ma mi stupii di trovarvi storie di evangelici anticattolici convertitisi. Io ero nato in una famiglia cattolica, ma i miei amici cristiani mi fecero cambiare idea. Una notte del gennaio 1975 stavo leggendo il passaggio dove Gesù dice:
Venite a me voi che vi sentite oppressi e stanchi ed io vi solleverò.

Sentii che stava parlando direttamente a me. Io donai la mia vita a Ges ù e divenni evangelico, perché alcuni amici mi dissero che i cattolici credevano in molti miti e tradizioni pagane. Divenni così anticattolico, seguendo il consiglio dei miei amici protestanti, e abbandonai la chiesa cattolica per 17 anni. Ma più approfondivo gli insegnamenti evangelic i, più mi rendevo conto che non avevano un’unità  dottrinale e avevano un’infinità di comunità differenti. Passai dall’una all’altra. Mi dedicai allo studio  della Bibbia. Avevo 18 bibbie diverse per studiarn e le differenze. Scrissi un libro intitolato Ricompense nel cielo (Rewards in Heaven) nel quale criticavo a volte i cattolici, a volte i protestanti. Cominciai una corrispondenza con il teologo evangelico Francis Schaeffer, ma egli rimaneva nelle sue idee molto vicine al cattolicesimo.

Egli mi confessò che ammirava Madre Teresa di Calcutta e aveva lavorato una volta con lei. Dal canto mio andai a studiare teologia al seminario teologico di Philadelphia (US  A). Uno dei professori, Norman Shepherd, iniziò a diffondere l’idea che le opere fossero necessarie per la salvezza, e che non bastava la fede. Queste idee papiste furono rifiutate da me nelle sue lezioni. Dopo aver conseguito il master in teologia, lavorai come consigliere biblico a radio Famiglia (Family Radio). A me avevano insegnato che il battesimo era puramente simbolico e non aveva effetti reali sull’anima, ma alcuni rifiutarono questa idea, e cominciai allora a studiare approfonditamente l’argomento. Il risultato fu che mi resi conto del mio errore.

E lo stesso accadde con altre dottrine. Iniziai a cercare la vera chiesa, ma pareva che mai l’avrei trovata. Senza dubbio, alcuni amici convertiti c ome Gerry Hoffman, Bob e Julie Swenson, Scott e  Kimberly Hahn Thomas Howard... mi indicarono la strada di casa.  I miei 17 anni di protestantesimo mi fecero ved ere come ritenere valida la sola Scrittura significasse affermare che alla fine ciascuno avrebbe interpretato a modo suo, credendo che gli altri fossero  nell’errore. Dopo aver studiato le vite di Lutero e  Calvino mi resi conto che molti aspetti delle loro esistenze erano stati taciuti in Seminario. Studiai la  dottrina della Chiesa degli albori e compresi che l a Chiesa cattolica, per la sua antichità e universalità, portava il sigillo della sua origine divina, nonostante alcuni dei suoi membri fossero stati peccatori. Ma bisogna distinguere tra ciò che fecero alcuni dei suoi membri e gli insegnamenti della Chiesa.

Bob Sungenis, ex professore di Bibbia nella radio Evangelica Famiglia, vuole ora aiutare tutti i fratelli protestanti affinché trovino il cammino verso c asa nella Chiesa cattolica, dove lui è felice di aver  trovato la verità che andava cercando. E conclude:
Dopo tanti anni ora vedo chiaro: la Chiesa cattolica è antica e indistruttibile, la chiesa che Gesù formò 2000 anni fa.

Torna ai contenuti | Torna al menu