Purgatorio - testimoni di Geova - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

In questa pagina trovate i video dal n.12 al n.15
Cliccate qui per visualizzare tutti i video su YouTube
, per visionare tutte le lezioni di don Minuti. Nella parte bassa della schermata YouTube troverete elencati tutti i video con le relative lezioni.

I testi che trovate nelle varie pagine, rappresentano solo una minima parte dell'intero e relativo studio, per leggerli tutti è consigliabile scaricarli gratuitamente sul proprio computer, cliccando sull'apposito pulsante.
Per approfondire l'argomento Purgatorio puoi leggere anche questo studio biblico.

Clicca qui
per scaricare l'intero testo

PARTE PRIMA
LA DOTTRINA CATTOLICA SUL PURGATORIO

La Chiesa Cattolica ha sempre creduto e crede nell'esistenza del purgatorio ed ha ripetutamente confermato questa
dottrina con dichiarazioni esplicite nel presente e nel passato, specie in tempi di contestazione. Tuttavia la stessa Chiesa ha fatto e
fa di tutto affinché questa verità sia capita nel suo esatto significato contro eventuali abusi in teoria e pratica di gente scriteriata
Cominciando dai tempi a noi più vicini, vogliamo ricordare i principali documenti del Magistero cattolico sulla esistenza e
sulla natura del purgatorio.
Epoca contemporanea
1 - Papa Paolo VI, nella Professione di Fede formulata in occasione dell'Anno della Fede (1967 - 1968), celebrato nel
mondo cattolico per commemorare il decimonono centenario del martirio dei santi Apostoli Pietro e Paolo, ha detto:
“Crediamo che le anime di tutti coloro che muoiono nella grazia di Dio - sia quelle che devono essere ancora purificate
col fuoco del Purgatorio, sia quelle che, come il buon ladrone, sono ricevute in Paradiso da Gesù subito dopo di essersi separate
dal corpo - costituiscono il Popolo di Dio dopo la morte”.
2 - Appena tre anni prima, vale a dire nel novembre 1964, lo stesso Paolo VI coi Padri del Concilio Ecumenico Vaticano II,
avevano promulgata la Costituzione Dogmatica sulla Chiesa (Lumen  Gentium), che contiene chiari ed espliciti riferimenti al
purgatorio.
a)   Nel n. 49, trattando dei tre stadi o condizioni in cui i credenti in Cristo possono trovarsi, il Concilio dice:
“Fino a che il Signore non verrà nella gloria e tutti gli angeli con lui (cf. Matteo 25, 31) e, distrutta la morte, non gli
saranno sottomesse tutte le cose (cf. 1 Corinzi 15, 26-27), alcuni dei suoi discepoli sono pellegrini sulla terra, altri passati da questa
vita, stanno purificandosi, e altri godono della gloria”.
b) Nel paragrafo o numero seguente (n. 50) lo stesso Concilio ricorda ed approva l'antichissima usanza dei fedeli di
pregare per i defunti:
“La Chiesa dei viatori riconoscendo benissimo questa comunione di tutto il Corpo Mistico di Gesù Cristo, fin dai primi
tempi della religione cristiana coltivò con grande pietà la memoria dei defunti perché siano assolti dai peccati (cf. 2 Maccabei 12,
46), e ha offerto per loro anche suffragi”.
c) Finalmente la stessa Costituzione (n. 51) ricorda ed esorta

Continua...



Torna ai contenuti | Torna al menu