Paola Senatore conversione testimonianza cristiana - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

13/09/1985 una data che non dimenticherò mai ...

PAOLA SENATORE EX ATTRICE HARD
Testimonianza

Carissimi amici benvenuti! Mi sono fatta viva dopo tanti anni di silenzio voluto. Sono qui con uno scopo ben preciso... Raccontarvi una TESTIMONIANZA! Un' incredibile storia che ho vissuto! La detenzione! E' stata per me una sorta di scatola a sorpresa! Cinque mesi e cinque giorni nel carcere di Rebibbia a Roma, e un anno e mezzo di domiciliari...Li ho vissuti non come sobborgo di vergogna, ma come un percorso di sublimazione, di fratellanza, di vita nuova! Di rinascita! E sono qui per raccontarvela! E' un appuntamento che non potevo perdere...E' stato un vero e forte imput a cui dovevo rispondere, sentivo dentro di me che non era un'esperienza spirituale solo per me fine a se stessa... Ma, un messaggio per tutti! Vi racconterò un percorso di vita riassumendolo e sintetizzandolo in due pagine e inizierò da quel lontano giorno, laddove era stato interrotto per: "Forza Maggiore"...Era il 13 SETTEMBRE 1985! Si amici eravamo nel pieno dei meravigliosi anni 80, anni in cui bastava allungare una mano per avere tutto. Dunque amici...Anni fa alcune persone mi contattarono e mi proposero molti lavori ...film... interviste... e quant'altro e volevano scrivere un libro su di me, sulla: "Storia" legata alla mia: Disavventura legata alla detenzione per spaccio di droga internazionale! Ma non volli per molti motivi. Niente mi ferì così tanto...

Avevo chiuso con tutti! Non mi interessavano più le false luci della ribalta...Avevo conosciuto la luce vera! Mi ero riappropriata della mia vita! E poi pensavo di scriverlo io un giorno... Così, sono passati 27 anni...E nel frattempo ho anche deciso di farvela leggere gratis questa BENEDETTA TESTIMONIANZA! Perchè "Colui" che ha trasformato la mia Vita l'ha fatto gratis...E quindi ho pensato di farla leggere gratuitamente a tutti voi. Premetto che non racconterò quest'episodio della mia vita per piangerci sopra e nemmeno per tirare fuori scheletri dagli armadi ... Ma sarà solo un modo per condividere una storia INCREDIBILE e per gioirne tutti insieme. Volevo farvi sapere che un giorno nascerà una bella opera...Realizzerò un meraviglioso: "Musical" come regista non per diventare famosa sia ben chiaro, ma sarà un modo per vivere molto da vicino ... INFERNO E PARADISO...E se non l'hai vissuto da vicino... non lo puoi raccontare. Vedrete il risvolto della medaglia, perchè non c'è gioia senza dolore ed è bene che lo sappiate. Constaterete come una drammatica storia sdrammatizzata e ottimizzata può diventare una storia positiva. (Una testimonianza! ) Quando nell'85 mi arrestarono per spaccio di droga fu un'operazione orribile...
Qualcuno volle farsi un pò di pubblicità a mie spese... Fu una cattiveria conclamata! Un vero "SCOOP"!!! Voglio dirvi e voglio chiarire proprio ora una cosa... Ero solo una consumatrice e non una spacciatrice! Un'artista non vende morte, inoltre ero diventata madre da pochi mesi avevo dato la "Vita"! Mai e poi mai avrei potuto vendere:"Morte"! Stavo solo vivendo un periodo molto, molto disordinato: Una delusione di vita, e d'amore arrivata come un: TORNADO! La vivevo con le mie sole forze, così come potevo minuto per minuto...E purtroppo in quel momento affiorarono tante mie fragilità che nemmeno io potevo prevedere, ne immaginare! La mia vita fu catapultata in alto mare, in un mare in tempesta, in burrasca, fui travolta dalle onde. Diventai delirante, frenetica, folle, instabile, di tutto e di più...E quando non ebbi più forze abbracciai... L'oblìo...Chi l'avrebbe mai detto? che tutto ciò potesse capitare proprio a me?! Seguirono anni terribili... Certamente sbagliavo acquistando droga perchè incrementavo traffici loschi...E sbagliavo nei confronti del cosmo cambiando la chimica del mio corpo... Queste due motivazioni furono tutto ciò che la mia razionalità mise a nudo...

Ma lo intuivo in un modo freddo e distaccato. Diciamo piuttosto che ero entrata in un giro miliardario facendo molto rumore mi volevano gestire tutti! Quel tipo di lavoro "OSE' "ORRENDO E AUTOLESIONISTICO LO TROVAI DAVVERO RIPUGNANTE ma "quel lavoro" rappresentava per me un mezzo molto efficace per innescare una vendetta"MOLTO PERSONALE" non ero una sadica , ma una donna oltremodo ferita, e la reazione è sempre imprevedibile...Solo chi ha attraversato una cosa del genere può capirmi...E VOLENDO APPLICARE UN PO' D'IRONIA POTREI AGGIUNGERE CHE QUEL LAVORO...FU COME IL CACIO SUI MACCHERONI. E PER TORNARE A NOI, NON SEMPRE SI UCCIDE CON UN COLPO DI PISTOLA...E' SUFFICIENTE ANCHE UNA GRANDE DELUSIONE D'AMORE DI QUELLE STUDIATE E RIVISTE A TAVOLINO DA UN MISOGINO...IL MISOGINO E' COLUI CHE ODIA E INVIDIA LE DONNE IN MODO PROFONDO...E STUDIA A TAVOLINO LA TUA PERSONALITA' PER POI DISTRUGGERLA IN TUTTE LE SUE AREE... ARTISTICA... UMANA... PSICOLOGICA...SENTIMENTALE PERSONALE...TI ALLONTANA DA TUTTI...E DA TUTTO... PER POI FARTI DEL MALE! MA NON LO CAPII SUBITO, AVEVO 20 ANNI...LO CAPII DOPO OTTO ANNI... ALL'AEROPORTO DI LONDRA...ERA QUELLO IL POSTO CHE AVEVA STUDIATO PER ME, MI SI ACCESE LA LAMPADINA...FECI FINTA DI NIENTE... MA UN'ESPLOSIONE INTERNA MI FECE CADERE SULLA POLTRONA D'ATTESA...EPPURE SEMBRAVA L'UOMO PERFETTO! ERA L'AMICO, IL MARITO, L'AMANTE, IL PADRE IL FRATELLO, LA SORELLA...IL CONSIGLIERE, IL COMMERCIALISTA IL CUOCO... LO STILISTA, IL SARTO, LUSTRASCARPE, IL CONFESSORE... ERA DIVENTATO SOFFOCANTE! NON DIRO' COSA FECE... PERCHE' E' L'UOMO CHE COMUNQUE HO AMATO... PERO' VI DICO DIFFIDATE DELLA PERFEZIONE TERRENA...E' SOLO MANIACALITA' NON SOVRANITA'! FU UN VERO COLPO AL CUORE. NIENTE TI FERISCE COME UNA GRANDE DELUSIONE D'AMORE...TI CAMBIA LA VITA...TI CAMBIA NEL CORPO NELL'ANIMA...NELLA MENTE... IN TUTTO! NIENTE PIU' SARA' COME PRIMA... COLTA DA UNA FORMA D'ISTERIA IN PREDA AD UNA SORDA FURIA DELIRANTE GLI RESI LA PARIGLIA... E QUEI SERVIZI PLATINATI OSE' FURONO SOLO LA CILIEGINA SULLA TORTA. LA PENSAVO COSI' A QUEI TEMPI OCCHIO PER OCCHIO DENTE PER DENTE... E ANCHE SE QUEL TIPO DI LAVORO ERA INCOMPATIBILE COL MIO MODO DI ESSERE...NEL FARLO SUPERAI ME STESSA! IL DESIDERIO DI VENDETTA FU' MOLTO PIU' FORTE ...SUPERAI I MIEI LIMITI! Vecchi tempi...

Certo non mi fa onore... Ma scagli la prima pietra chi e' senza peccato! E comunque esasperare le persone è sempre sbagliato e il male che fai torna sempre indietro è come un boomerang...torna e ti colpisce! E soprattutto sul male fatto agli altri non puoi costruire nulla! Sarà tutto vano inutile.Tornando al: "Presunto Lavoro" per nessun motivo al mondo mi sarei fatta gestire da alcuno...Per due motivi fondamentali: Il primo è che ero l'agente di me stessa! Il secondo è: L'autonomia! Sentite che bel suono? A U T O N O M I A! Sapete in cosa consiste? Pensare che puoi vivere con le tue sole forze, perchè tu ce la puoi fare! Devi uscire dalla foresta da sola, con le tue sole forze...Nella dignità! Con volontà e con sacrificio puoi cambiare il mondo se vuoi! Le scorciatoie servono solo a fare di te una persona bambocciona e scontenta. Regole insegnate da mia madre...Una grintosa "Donna del Sud." FORSE TROPPO SEVERA...Di quelle mamme che non ti hanno mai detto: Bella di mamma! che non ti concedono nemmeno una carezza per timore che tu figlia un giorno potrà cedere davanti ad una carezza...

Lei mi voleva come una roccia! E io lo divenni...Quel tipo di educazione mi chiuse alle emozioni... Abbracciai con fierezza le regole insegnatemi! Io non avevo bisogno di nessuno! Io potevo bastare a me stessa! Certo questo mio modo di essere mi rendeva antipatica agli uomini che mi conoscevano da vicino...Decidevo io, comandavo io...Ero piena di sfide. Con gli uomini che consideravano le donne: " Sesso Debole" non ci andavo daccordo! Nemmeno con quelli che vedono le donne come un giocattolo solo un mezzo di trastullo nelle loro mani. Tantomeno con quelli che hanno una visione ancora più laida e vedono nella donna un mezzo per arricchirsi sfruttandola. E per dirla proprio tutta non amo i parassiti. E poi il mio non era un lavoro da "OSCAR"... Erano solo fatti miei! Nessuno poteva entrarci! Da qui naturalmente nacquero tutti i problemi... I "Perbenisti da una parte e gli sfruttatori dall'altra" mi diedero giù a più non posso...Fu una guerra! Era un settore molto redditizio, girava molto troppo danaro intorno a quel settore... Molti volevano spremermi come un grosso limone. Arrivarono ad offrirmi contratti miliardari per anni e anni...cinque miliardi di lire l'anno per continuare a fare quei servizi "OSE' "ma rifiutai!

Cinque miliardi di trenta anni fà erano tanti...Un calciatore famoso a quei tempi guadagnava un miliardo l'anno... Erano tanti anche per me... Ma tanto li avrei bruciati in una notte sola, sicuramente in un casinò...Vivevo nello sperpero fino al vomito era una vera schizofrenia... Quando non hai emozioni la sofferenza è troppo alta... Si vive nel disprezzo... Disprezzavo tutto anche il danaro! per questo lo sperperavo in modo maniacale, al contrario degli avari che lo amano e non lo spendono nemmeno in punto di morte per comprarsi un'aspirina... Una vera dannazione in ambedue i casi! Con i soldi facili non ci fai nulla di buono... Li butti al vento e li bruci nei vizi del mondo...Per colmare quel baratro infinito che hai nell'anima... dovuto alla corruzione al tuo stile di vita...E per tornare a noi vorrei dirvi che: Per me non era una questione di danaro...Non accettai non firmai quel contratto perchè decisi che poteva bastare ciò che avevo innescato...Mi ero vendicata! Solo questo contava per me! Non vendo i miei sogni per danaro! Non ho mai amato il danaro so a cosa serve il danaro vengo da una famiglia ricca...Nella mia vita ho ricevuto proposte da capogiro da commerciati di pietre preziose a persone molto molto influenti... Che oggi non ci sono più! Ma su di me non esercitavano nessun tipo di fascino piuttosto mi indispettivano... Quando sei giovane e bella e lavori nel mondo dello spettacolo è facile incontrare persone facoltose che ti fanno proposte da capogiro se gli piaci...E poi diventa una sorta di scambio... In cambio ricevevi una meravigliosa gabbia d'oro...Ma non è nel mio: DNA... Le gabbie d'oro le ho sempre rifiutate non perchè fossi più brava...Anzi tutt'altro...

Semplicemente perchè tutto ciò era in contrasto con l'educazione ricevuta e con il mio profondo modo di essere. Diciamo che non avevo lo spirito della mantenuta.( NON AMO LE GABBIE D'ORO!) Sono e sarò sempre uno spirito libero.Comunque oggi ho imparato a rispettare tutto! Non amo più lo sperpero si possono fare molte cose nobili col danaro, perchè sperperare? Anche quella era una schizofrenia deleteria, ora vedo tutto sotto un altro punto di vista, diciamo decisamente sotto un'altra ottica! Ho davvero imparato a rispettare tutto di questo meraviglioso mondo, vivendo nella più grande semplicità. A quei tempi l'adrenalina viaggiava forte ero giovane bella e...Follemente Folle! Mi sentivo..."ONNIPOTENTE"! E soprattutto sentivo che: Non avevo bisogno di nessuno! Io bastavo a me stessa! Io potevo guadagnare tutto il danaro che volevo...Io appartenevo a me stessa! IO...IO...IO...Tutto ciò mi sfuggì di mano...era vissuto come un vero delirio! MA UN BEL GIORNO LE COSE CAMBIARONO NELLA MIA VITA...LA MIA VITA DIVENNE ALTRO! FUI RISUCCHIATA ALL'IMPROVVISO DA UN GROSSO SCANDALO INFAMANTE... UN'IMPUTAZIONE TERRIBILE: SPACCIO DI DROGA INTERNAZIONALE... PER POCHI GRAMMI DI DROGA TROVATI NELLA MIA AUTO...CHE TRA L'ALTRO NON GUIDAVO IO... NON CI POTEVO CREDERE.. MI ARRESTARONO! CHE TRAUMA AMICI...MI CONDANNARONO PRIMA A DIECI ANNI DI RECLUSIONE ...POI DIVENNERO CINQUE...E MENTRE LI SCONTAVO CI FU' UN'ULTERIORE SCONTO PENA...CI FU' UN'INDULTO DI DUE ANNI! E CON MIA GRANDE GIOIA ALLA FINE DIVENNERO DUE ANNI! MA CREDETEMI...FU UNA VERA VIA CRUCIS...OGNI LACRIMA FU FECONDA MI AIUTO' A DIVENTARE UN ESSERE UMANO LACRIME FECONDE PER RIAPPROPIARMI DELLE MIE BELLISSIME EMOZIONI... OGNI ATTIMO PASSATO NELLA MIA CELLA HA PORTATO POSITIVITA' SEPPUR NELLA SOFFERENZA... FU DAVVERO UNA STORIA INCREDIBILE SOTTO TUTTI I PUNTI DI VISTA! Per mia fortuna in carcere incontrai alcune detenute davvero brave, vere maestre di vita...Mi aiutarono tanto! Grazie Donne vi stimo! Intanto mi insegnarono le regole per vivere in un carcere, mi spiegarono i problemi...E mi dissero che qualche detenuta paranoica girava con una lametta nella bocca, se dicevi o facevi qualcosa di offensivo mi avrebbero deturpato il volto...Fu molto inquietante! Mi spiegarono come dovevo fare per non farmi togliere il figlio già dall'interno della struttura circondariale, mi diedero consigli su consigli...E per questo le ringrazierò sempre! Mi trovarono un altro avvocato spiegandomi il perchè...Ognuno deve avere il suo avvocato, perchè se è stato preso un granchio da parte della giustizia, poi alla fine la colpa si deve posare su qualcuno...Purtroppo la persona che poteva scagionarmi non lo fece... Certamente anche lui ha fatto parte del piano che stavo per vivere.Si vede che le cose dovevano andare così per me.Tornando alle detenute fecero tante ma tante altre cose per me...Dal cucinare per me alcuni cibi fino a conquistare delle coperte se avevo freddo... Ringrazio tutto il terzo braccio del carcere di Rebibbia! E saluto il primo e il secondo braccio... Ho visto le "Donne" all'opera...Ragazze siete state grandi senza il vostro aiuto e le vostre coccole, sarebbe stato tutto più difficile...

Mi consigliarono di non assumere psicofarmaci sarei diventata una donna enorme e grassa e mi fecero vedere alcune ragazze che ne facevano uso da anni e mi convinsero. La tisana della sera fatta con 13 bustine di camomilla per farmi dormire chi se la scorda? Io le dicevo: Ragazze questo è un tentato omicidio! e loro:Bevi Senatò! Che storia la vita! Non mi manca niente! Abbiamo condiviso quasi tutto in quel periodo... Lacrime, dolore, preghiere, racconti e sorrisi, giochi, pasti, posta giornaliera e sigarette, loro avevano bisogno di sentire cosa succedeva fuori e io gli raccontavo tante cose, parlavo... Parlavo... Parlavo... Loro mi raccontarono le loro storie e prima di separarci qualcuna mi disse: Senato' parla di noi! Lo farò ragazze! Lo farò attraverso un musical strepitoso! Gliel'hò promesso e io mantengo le promesse! Ma la cosa veramente misteriosa fu la presenza di un gatto bianco... Che divenne il mio più grande amico...

Non potete sapere come si prodigava per consolarmi per asciugare le mie lacrime, quando piangevo mi camminava dalla testa ai piedi... e io percepivo il suo messaggio...Quando smettevo cominciava con fusa strepitose... fino a toni altissimi...Arrivò persino a fare capriole buffissime come un perfetto claun! Era il mio Angelo e io lo intuivo spiritualmente! Facendo un passo indietro tornando al giorno dell'infamia fu un vero terremoto che venne a spazzare via tutto quello che avevo costruito. Caddi precipitando dall'alto dal meraviglioso mondo degli Dei per arrivare fra i mortali! Vissi così quella sconfitta all'epoca...Come un tonfo epocale! Fu così che cadde la mia: "Illusoria grandezza"...La mia:"Deità"...La mia: "Megalomania" la mia: "Superbia" e tutte le sicurezze che credevo avere nel pugno della mia mano. Si aggiunse... Il terrore che potessero togliermi mio figlio... Fu un trauma talmente grande ma talmente grande, Tanto da andare fuori di testa...Mi si scompaginò il cervello! Dimenticai tutto! I miei neuroni si svuotarono di tutto... Furono spazzati via tutti i ricordi della mia vita al 90% fin'anche l'alfabeto e tutto quello che sapevo, comprese le quattro lingue di cui andavo fiera... Fu un vero dramma! Non sapevo più ne scrivere ne leggere ne parlare! A QUEI TEMPI CREDEVO SOLO NELLA POTENZA DEL CERVELLO UMANO! CREDEVO SOLO NELLE FACOLTA' INTELLETTIVE! CREDEVO SOLO NELLA SCIENZA! E quando fui tradita anche dal mio cervello e dalle mie facoltà cerebrali e mentali...Fino ad essere una quasi demente... fu un durissimo colpo che mi schiantò definitamente! Fu proprio allora che cominciai a precipitare interiormente in tutte le aree del mio essere... Il buio in cui precipitai era più nero dell'inchiostro ... Mi sentii... Persa... Vinta ...Sconfitta! E mentre continuavo a precipitare, feci un resoconto della mia vita, la vedevo scorrere su di uno schermo ...Rividi la mia terribile infanzia che mi aprì all'odio per tutto e per tutti...E quegli anni di crisi vissuti nel disordine totale nell'isteria totale nell'annientamento di me nell'autolesionismo...Con tanti cani intorno che si approfittarono del mio stato di sofferenza e di squilibrio. Quando non hai un punto di riferimento nella vita come la Fede in Dio! E' facile cadere nel vuoto infinito...Chi l'avrebbe mai detto che sarebbe successo proprio a me? Mai dire mai!L'Amore per mio figlio mi stava guarendo stavo provando a vivere una nuova vita mi ero appena ripresa... Ed ecco di nuovo UN'ALTRA TRAGEDIA: L'ARRESTO! E quindi la separazione tra me e mio figlio aveva appena undici mesi, non dimenticherò mai il suo sguardo... Capì che gli stavano portando via sua madre...Fu un vero strazio...Uno strazio infinito, per lui e soprattutto per me che avrei dovuto prendermi cura di lui! Ringrazio mia madre che in quell'ora tarda della notte mi venne in aiuto tenendomi mio figlio! Grazie in eterno mamma! E mentre mi portarono in questura centrale e poi a Rebibbia la mia sofferenza fisica e spirituale si aprì ad uno strazio infinito uno dentro l'altro...L'ARRESTO! IL DISTACCO DA MIO FIGLIO! L'ASTINENZA DA SOSTANZE STUPEFACENTI! FU ATROCE MI SENTII PIU' CHE VIOLENTATA...ED IO CHE ERO SEMPRE IN CERCA DI EMOZIONI FORTI... QUELLA NOTTE FUI ACCONTENTATA DAL DEMONIO! NON CREDEVO IN DIO... FU' UN EFFETTO MATRIOSKA...UN DOLORE DENTRO L'ALTRO...UN TRADIMENTO NELL'ALTRO... RIPETUTO ALL'INFINITO SEMPRE PIU' FRENETICO UNA VERA DANZA INFERNALE E COSI' VIA... AD UN CERTO PUNTO CAPII DI TROVARMI IN UNA DIMENSIONE INFERNALE CHE MI STRITOLAVA L'ANIMA LA MENTE LO SPIRITO E TUTTA LA MIA PERSONA NELLA TOTALITA'... QUANDO FINALMENTE MI MISERO NELLA CELLA D'ISOLAMENTO CROLLAI SUL LETTINO...L'ECO DEL BLINDATO RISUONO' ALL'INFINITO, DOPO TANTE ORE DI PRASSI DI CUI NEMMENO MI RENDEVO CONTO: IMPRONTE, FOTO SEGNALETICHE VISITE, E VIA DISCORRENDO ERO SFINITA! E MENTRE PIANGEVO PER PIANGERE PER LA SITUAZIONE ASSURDA E PER L'INGIUSTIZIA CHE STAVO SUBENDO... FUI PRESA DA QUALCOSA DI PIU' GRANDE DI ME QUALCOSA SI IMPOSSESSO' DI ME, UNO SPIRITO DI MORTE! CREDEVO DI ESSERE MORTA...FUI PRESA DAL PANICO TOTALE... FUI COLTA DA UNA CRISI DI AUTOLESIONISMO CHE NON STO A RACCONTARE... NON SENTIVO PIU' IL MIO CORPO ERO SDOPPIATA... SENTIVO CHE ERA ARRIVATO IL MOMENTO DI MORIRE E PROPRIO IN QUEL MOMENTO INTUII CHE NON AVEVO MAI VISSUTO SE NON ODIANDO...

IN QUEL MOMENTO DESIDERAI QUELLA VITA CHE AVEVO DISPREZZATO! IN QUEL MOMENTO AMAI LA VITA E DESIDERAI VIVERLA CON TUTTE LE MIE FORZE! VOLEVO VIVERE DAVVERO! COME NON AVEVO FATTO MAI! VOLEVO VIVERE AMARE SALTARE GIOCARE! RIDERE! CORRERE! VOLARE! COMUNICARE! PERDONARE! SI! PERDONARE! E... COMINCIAI A GRIDARE FORTE IN QUELLA CELLA: NON VOGLIO MORIRE VOGLIO VIVERE! CONOSCEVO IL MALE MA NON IL BENE... NON SAPEVO A CHI CHIEDERE AIUTO...NON C'ERA UN DIO NELLA MIA VITA, ARRIVAI A SPERIMENTARE UNA SOFFERENZA INDICIBILE INIMMAGINABILE ... VOLEVO VIVERE E NON CONOSCEVO IL DIO DELLA VITA MI MERAVIGLIAI DEL PERCHE' IL MIO CUORE NON SCOPPIASSE ERA PIENO DI DOLORE DAI TROPPI TRADIMENTI...MI RICONOBBI IMPOTENTE E FINALMENTE BISOGNOSA D'AIUTO ... ALL'IMPROVVISO SENTII UN ENORME BOATO E TUTTO INTORNO A ME TREMO'... FU COME UN GRANDE TERREMOTO CHE SCOSSE LE FONDAMENTA DEL CARCERE STESSO, DELLA MIA CELLA, DEL MIO CUORE, DELLE MIE CELLULE, DELLA MIA ANIMA, DEL MIO TUTTO...NON SO QUANTO DURO'...ATTIMI? ORE? CHI PUO' DIRLO? E PROPRIO IN QUEL MOMENTO DI CAOS ATROCE E SCONVOLGENTE SENTII UNA VOCE TUONANTE ED INSIEME SILENZIOSA ERA PROFONDA... DOLCE... CALDA... AMOREVOLE... PATERNA... RASSICURANTE... CICATRIZZANTE... E PORTO' PACE... TANTA PACE INTERIORE... NON SO DA DOVE VENISSE... MA LENI' E PLACO' LA MIA INAUDITA SOFFERENZA ED IO CAPII CHE DIO VENNE IN MIO AIUTO! IN MIO SOCCORSO! IN UN MODO INEQUIVOCABILE...NON AVEVO PIU' NESSUN DUBBIO... ERO SENZA PIU' DUBBI AMICI! DIO C'E'! DIO ESISTE!ESISTE DAVVERO! IL PARADISO AMICI NON E' UN'INVENZIONE DEI PRETI COME PENSAVO IO ... ESISTE DAVVERO E ANCHE L'INFERNO... L'HO VISSUTO SPIRITUALMENTE... E' TUTTO VERO QUELLO CHE STUDIAVO AL CATECHISMO ...IL VANGELO LA BIBBIA SONO VERITA' ASSOLUTE NON INVENZIONI DELLA CHIESA COME PENSAVO... PENSAVO CHE IL CRISTIANESIMO FOSSE SOLO UNA TRADIZIONE...UN QUALCHE ORDINE SOCIALE ...UNA QUALCHE IMPOSIZIONE DELLA CHIESA ... NIENTE DI TUTTO CIO'! E' TUTTO VERO! ESISTONO...L'HO SPERIMENTATO NEL MIO SPIRITO! IL PARADISO COME: L'ABBRACCIO MERAVIGLIOSO ESTATICO DI DIO... E L'INFERNO COME ASSENZA DI DIO...COME MALEDIZIONE ...IL DILANIAMENTO ATROCE DELL'ANIMA... SO CHE TANTI MI PRENDERANNO PER FOLLE... MA SO ANCHE CHE LA VERITA' VIENE PERCEPITA ANCHE DAL CUORE PIU' PERVERSO E INDURITO... LA VERITA' VIENE DALL'ALTO NESSUNO LA PUO' INVENTARE, SI INTUIREBBE EMOZIONALMENTE SPIRITUALMENTE UNA MIA FALSITA' IN PROPOSITO... ANCHE MIA MADRE LI' PER LI' PENSO' CHE FOSSI IMPAZZITA PERCHE' IL MIO CAMBIAMENTO IN POSITIVO FU OLTRE LA REALTA'...MAMMA DICEVA CHE ERO DIVENTATA NORMALE... AVEVO UN'ALTRO SGUARDO, DICEVA CHE NON ERO PIU' LA STESSA PERSONA ... AVEVO UN IMMAGINE DI GESU' CHE GUARDAVO SEMPRE, DA CUI NON POTEVO STACCARMI ...FU UNA TALE MERAVIGLIA PER LEI COSI' GRANDE CHE, SI CONVERTI' ANCHE LEI! CHE FELICITA'!!! CREDETTI IN DIO CON TUTTE LE MIE FORZE... ORMAI POTEVO ANCHE MORIRE ERO IN PACE CON ME STESSA CON IL MONDO E CON IL CIELO... MI SENTII A CASA ...IN QUEL MOMENTO FUI AVVOLTA... COMPENETRATA DA QUESTA FRASE: " NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE"! IN QUEL MOMENTO INTUII CHE AVREI DOVUTO SOFFRIRE MOLTO MA CHE NON SAREI MAI STATA PIU' SOLA... E INTERIORMENTE ACCETTAI DI SOFFRIRE NELLA PACE, E' QUESTA LA GRANDE DIFFERENZA: CON DIO SI SOFFRE NELLA CONSOLAZIONE DI SAPERE CHE SUPERERAI TUTTE LE PROVE DELLA VITA...CHE BELLO! E TUTTE LE CELLULE DEL MIO CORPO SI RIAPPACIFICARONO L'UNA CON L'ALTRA...LE VEDEVO SORRIDERE ED ABBRACCIARSI...E FINALMENTE DALLA ROCCIA DEL MIO VOLTO ESPLOSE UN SORRISO CHE NASCEVA DAL CUORE! E PER ME INIZIO' FINALMENTE LA DANZA DELLA VITA DELL'AMORE! FINALMENTE MI AMAI...L'ODIO E LA VENDETTA FUGGIRONO ALL'ISTANTE ...E FUGGIRONO TANTISSIME ALTRE DISARMONIE... E DA QUEL MOMENTO NON EBBI PIU' PAURA DI NIENTE, NE DI SOFFRIRE...NE DI MORIRE...NE DI STARE CHIUSA IN UNA CELLA... ANZI MI SENTIVO LA CREATURA PIU' LIBERA PIU' REALIZZATA DELL'UNIVERSO! AVEVO APPENA INCONTRATO IL MIO CREATORE! IL MIO VERO PADRE! ORA SO CHE LA SOFFERENZA HA UN SENSO PROFONDO...TI OTTIENE MOLTE GRAZIE!E NON MI SPAVENTA PIU'! IN QUEL MOMENTO MI SENTII DISINTEGRARE NELLA TOTALITA' DEL MIO ESSERE E POI DI NUOVO REINTEGRARE NELLA TOTALITA'... FU COME MORIRE E RINASCERE MI SENTII NUOVA! UNA PERSONA TUTTA NUOVA! Il periodo della mia detenzione fu pieno di segni particolari... Cose strane mi accadevano...Dapprima brutte e poi belle...E anche se fu un periodo lungo doloroso e terribile, fu anche meraviglioso e sublime... In cella d'isolamento nella notte della mia vita, nella disperazione, nell'abbandono e nella solitudine più grande... GESU' VENNE AD INCONTRARMI LO VIDI PROPRIO DAVANTI A ME E NON FU' UN'ALLUCINAZIONE...FU STUPORE NELLO STUPORE PER ME CHE NON CREDEVO CHE DERIDEVO I CREDENTI IN MODO VOLGARE E DISSACRATORIO ERO UNA ASSIDUA FREQUENTATRICE DI MAGHE/I... MA QUELLA NOTTE FU COME FRENARE ED ACCELLERARE VIDI CON OCCHI NUOVI... LA MIA VITA CAMBIO'... DIVENNE ALTRO... ERO UNA GRANDE PECCATRICE MA QUANDO INCONTRAI L'AMORE DI DIO LA MIA VITA CAMBIO' COMPLETAMENTE... E QUELLA NOTTE FECI UNA PROMESSA PER SEMPRE... DECISI DA CHE PARTE STARE! DECISI DI SEGUIRE GESU'! E come per incanto Nel mio cuore fu Festa!!! Danza!!! Gioia!!! Felicita'!!! Stupore!!! Armonia!!! Bellezza!!! Liberta'!!! Vidi fuggire tutti i demoni della mia vita...erano tanti...ma tanti...Erano orribili e mostruosi... E POI FU LUCE!!! LUCE!!! LUCE!!! Mi aprii alla preghiera nacque una forte FEDE in DIO!!! Mi trovai in una dimensione fatta d'amore e di ricostruzione della mia identità nella totale interezza.E soprattutto mi sentii davvero libera!!! Mi sentii un'aquila nel cielo.CON LA FORZA CHE MI DIEDE IL SIGNORE LASCIAI TUTTO... DROGHE... MILIARDI, VIZI SUCCESSO...ALCOOL...VIAGGI ... ONNIPOTENZA... LASCIAI TUTTE LE COSIDDETTE "MERAVIGLIE DEL MONDO"! CHE AL CONFRONTO DI QUELLO CHE STAVO VIVENDO E ASSAPORANDO ERANO UN NULLA, MA PROPRIO NULLA, MA DAVVERO UN NULLA! ED ABBRACCIAI UNA VITA SEMPLICE FRANCESCANA, AL SERVIZIO DEGLI ALTRI NEL VOLONTARIATO! E...QUELLO FU SOLO L'INIZIO! Non fu facile... Ma fu l'avventura più emozionante in assoluto senza eguali e la mia Vita cambiò totalmente da così a cosà... Feci la scelta di lasciare lo spettacolo e "Tutto quello" che mi poteva portare... Non mi sono mai pentita. Voglio raccontarvi come sono uscita dal tunnel della perdizione...Dal tunnel senza ritorno... Dall'inferno dell'odio e della vendetta, da un imput di autodistruzione e da una forma di autolesionismo inquietante. Voglio raccontarvi come nelle situazioni più disperate si può aprire un varco di salvezza...E... Chissà magari potreste farne tesoro "L'ORA DEL LUPO"...E' come un terremoto improvviso a cui non puoi sottrarti, e sperimenti tutta la tua fragilità... E, l'impotenza di non poter cambiare le cose.

P.S. La vendetta non paga e se oggi tornassi indietro risolverei tutto a tavolino. Ho lasciato alle mie spalle la pesantezza emotiva per abbracciare la leggerezza emotiva che mi ha aperto all'autoironia; Oggi la mia vita è un grande sorriso anche quando sono pensierosa e se non mi prendo in giro almeno sette volte al giorno non mi diverto... Ed è un giorno perso! Oggi dopo aver superato quella colossale sventura che mi vedeva coinvolta in una storia terribile mio malgrado dico che: Se tornassi indietro vorrei rivivere tutto quello che ho vissuto purchè avere oggi quello che ho: La Fede! Ringrazio con tutto il mio cuore il commissario che mi ha arrestata per mia grande fortuna!Grazie Signor Commissario! Ora so che ha fatto parte di un "PIANO" Vogliamo dire: CELESTE? Credo proprio di si! SENZA OMBRA DI DUBBIO! E quindi oggi sarei pronta a stringergli la mano con affetto al di là di tutto! NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE GRAZIE SIGNORE GESU'!!!TU SOLO HAI PAROLE DI VITA ETERNA!!! TU SOLO FAI NUOVE TUTTE LE COSE!!! GRAZIE PER LA PEDAGOGIA SANTA CHE APPLICHI AI TUOI FIGLI DISUBBIDIENTI!!!GRAZIE PER AVERMI SALVATA ATTRAVERSO UNA GRANDE PROVA!!!TU NON SEI IL DIO DELLE SCORCIATOIE...TU CI CONOSCI... TU CI HAI INTESSUTO NEL VENTRE MATERNO E SE IO NON AVESSI PERSO TUTTO E NON AVESSI TOCCATO IL FONDO, MA PROPRIO IL FONDO... NON SAREI MAI CAMBIATA E NON AVREI MAI CAPITO QUANTO E' BELLA E MERAVIGLIOSA LA VITA CON TE!!!GRAZIE IN ETERNO SIGNORE GESU' AMEN!!!HALLELUJAH! (13-9-85 Data che non dimenticherò mai.)
Tutte le immagini e le informazioni presenti nel sito sono di proprietà esclusiva di Paola Senatore, qualsiasi utilizzo anche parziale non espressamente autorizzato, sarà perseguito nelle sedi competenti.

Copyright Paola Senatore 2012

Torna ai contenuti | Torna al menu