Movimento della Fede Chiesa cristiana - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL MOVIMENTO DELLA FEDE
Il maggiore compendio delle controversie - e anche delle potenzialità e dei successi - della Terza Ondata è il Movimento della Fede (Faith Movement). Questo ha un precursore in Essek William Kenyon (1867-1948), che studia presso l'Emerson College of Oratory di Boston, un centro di diffusione di idee del New Thought da cui è in parte influenzato. Alcuni discepoli diretti di Kenyon - e altri che sono stati influenzati dal suo insegnamento - danno vita al Faith Movement, la cui base è una "teologia della confessione positiva". Secondo questa teologia, what I confess, I possess ("quello che 'confesso' possiedo"): proclamando con una fede sufficiente la propria fiducia di ottenere la prosperità e la salute il cristiano ha la certezza di ottenerle. Il Faith Movement cita Romani 10, 8-10 secondo cui "con la bocca si fa la professione di fede per avere la salvezza" e "se confesserai con la tua bocca che Gesù è il Signore (...) sarai salvo". "Salvo", nell'interpretazione del Faith Movement, non si riferisce soltanto alla salvezza eterna ma anche al benessere e alla salute materiale.
Il Faith Movement è qualche volta chiamato "corrente haginita" dal nome di uno dei suoi primi promotori, Kenneth Hagin (1917-2003), fondatore - nel 1974 - del
Centro di Formazione Biblica Rhema, accanto al quale tramite la televisione si è resa nota una generazione più giovane di predicatori-guaritori fra cui sono emersi in particolare Kenneth e Gloria Copeland e Benny Hinn; quest'ultimo - attaccato da più parti - ha peraltro manifestato diverse oscillazioni nel suo sostegno al Movimento della Fede. Accanto al Centro di Formazione Biblica Rhema, nell'ambito del quale sono stati a tutt'oggi formati a livello mondiale circa ventimila diplomati e la cui branca italiana,  - una delle più importanti in Europa, presieduta dal pastore Mirko Boniolo, con sede a San Giovanni Lupatoto (Verona) presso la Chiesa Cristiana Evangelica Parola di Vita dei pastori Mauro e Connie Girgenti (direttori di Rhema Italia) e con un'"estensione", Rhema Italia Sud, con sede aComiso (Ragusa), presso la Chiesa La Parola Vivente dei pastori Giuseppe e Graziella Lotito, che svolgono il ruolo di sorveglianti -, importante per la diffusione in Europa è la  (cioè "doni", riferito ai doni dello Spirito Santo), fondata e diretta in Oklahoma da Mark e Janet Brazee. È rappresentata in Italia da , già missionari in Ucraina e responsabili anche della European Ministers Fellowship, fondata nel 1993 per riunire i pastori europei che hanno frequentato la Scuola Biblica Domata e hanno poi fondato loro Chiese (il che è avvenuto spesso anche in Italia). Il Faith Movement ha anche una peculiare demonologia, e insiste sull'origine demoniaca di molte malattie e privazioni materiali. Benché molti predicatori del Faith Movement si siano formati in ambiente pentecostale, la loro audience non è composta soltanto da pentecostali o da carismatici.
Contro il Movimento della Fede si è diretta un'offensiva di notevoli proporzioni del movimento "contro le sette" evangelico, il cui compendio può essere considerato il volume del 1993 di Hank Hanegraaff Christianity in Crisis. (Harvest House Publishers, Eugene [Oregon]). Altri esponenti del movimento "contro le sette" - con toni talora molto accesi - hanno assimilato il Faith Movement al New Age, o ne hanno sostenuto senza mezzi termini l'origine diabolica. Queste critiche hanno fatto parlare di "caccia alle streghe" e hanno assicurato al Movimento della Fede il sostegno di molti evangelici insofferenti di fronte a una violenza critica percepita come eccessiva. Il movimento continua a ottenere un notevole successo fra cristiani carismatici e non carismatici, anche al di fuori del continente americano. Qua e là emergono del resto segni di una maggiore moderazione quanto alle dottrine più controverse, che favoriscono il dialogo almeno fra alcuni segmenti del Faith Movement e altre componenti della corrente pentecostale-carismatica.
B.: Il più recente lavoro accademico sul Movimento della Fede è il volume di Milmon F. Harrison, Righteous Riches. The Word of Faith Movement in Contemporary African American Religion, Oxford University Press, NewYork 2005. Utili elementi di quadro si ricaveranno da Simon Coleman, "Conservative Protestantism and the World Order. The Faith Movement in the United States and Sweden", Sociology of Religion, vol. 54, n. 4, inverno 1993, pp. 353-373; più ampiamente, dello stesso Coleman, The Globalisation of Charismatic Christianity. Spreading the Gospel of Prosperity, Cambridge University Press, Cambridge 2003; e da Edward Keith Pousson, "A 'Great Century' of Pentecostal-Charismatic Renewal and Missions", Pneuma: The Journal of the Society for Pentecostal Studies, vol. 16, n. 1, primavera 1994, pp. 81-100.
La Chiesa La Parola della Grazia è nata a Palermo nel 1984, fondata da tre giovani provenienti dalla
Chiesa pentecostale del pastore Luciano Tomasello. Questi giovani, guidati dal pastore Liborio Porrello - fra l'altro, tra i fondatori dell'attuale Federazione delle Chiese Pentecostali (FCP), cui la Chiesa La Parola della Grazia aderisce - iniziano a incontrarsi e riunirsi in seguito a sogni e visioni che comunicano al loro pastore il quale, pur rispettando le loro idee, non ritiene di condividerle, lasciandoli liberi di proseguire un'esperienza autonoma. I giovani fondano così una nuova Chiesa con circa una trentina di persone: le loro famiglie e altri giovani che seguono la loro predicazione. La comunità, influenzata dal Movimento della Fede degli Stati Uniti e del Centro di Formazione Biblica Rhema, ottiene ben presto un notevole seguito di persone e di famiglie non soltanto nella città di Palermo, ma anche nei comuni limitrofi.
Gli insegnanti della Scuola Rhema sono giunti in Italia diverse volte nelle conferenze pastorali organizzate dal pastore Porrello, e la loro dottrina si è diffusa in molte Chiese giovani con giovani pastori, fino alla costituzione di una branca italiana,
Rhema Italia. Se all'inizio l'enfasi è posta sulla dottrina del combattimento contro i demoni e sulla prosperità economica, in seguito si recuperano aspetti dell'impostazione pentecostale classica. Per i più giovani è proposta l'esperienza scoutistica dei Royal Rangers, come avviene in altre Chiese del Movimento della Fede (e non solo).
Le Chiese La Parola della Grazia in diretto contatto con quella di Palermo sono otto, e dopo una spettacolare crescita contano oggi oltre 2.500 membri. Nell'aprile 2000 è stato inaugurato a Palermo il nuovo locale di culto, che ha 1.500 posti. Le Chiese sono state tutte fondate da giovani. Per associarsi con il nome "La Parola della Grazia" occorre l'autorizzazione della Chiesa madre di Palermo e un rapporto con questa; vi è tuttavia un'"area libera" di Chiese fondate da pastori che hanno partecipato alle conferenze pastorali organizzate a Palermo o ai ritiri estivi e che hanno dato vita a comunità libere, talora sotto l'ombrello giuridico della
Chiesa Evangelica Internazionale e Associazione Missionaria (C.E.I.A.M.), di cui anche la Chiesa di Liborio Porrello fa parte.

fonte: Enciclopedia delle religioni CESNUR




Torna ai contenuti | Torna al menu