Atti Osceni in Pubblico protestanti erroti - Cristiani Cattolici: Pentecostali Apologetica Cattolica Studi biblici

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pastore evangelista denunciato per atti osceni

Denunciato per atti osceni in luogo pubblico.

Protagonista dell'episodio un pastore evangelista originario del Tirreno cosentino, sorpreso a masturbarsi in pieno giorno.
L'uomo, del quale sono state rese note solo le iniziali di nome e cognome, G.V., di 60 anni, è stato beccato verso le 13 da una pattuglia di motociclisti della polizia municipale giunta sul ponte Alarico, a pochi metri dalla chiesa di San Francesco di Paola.
Sono stati alcuni automobilisti ad accorgersi di quanto stava avvenendo.
Il chiaro atteggiamento equivoco del sessantenne non è sfuggito ad alcune persone che stavano rientrando a casa.
A quell'ora la strada che attraversa il ponte Alarico è molto trafficata per la chiusura di uffici e scuole.
Una telefonata è giunta alla sala operativa della polizia municipale che ha inviato sul posto una pattuglia di motociclisti.
L'uomo non ha opposto resistenza ed ha abbozzato una mezza difesa. «Sì, è vero - ha detto agli agenti - quello che sto facendo va contro i messaggi che lancio durante le mie prediche. Sono mortificato».
Gli uomini del comandante Scaramuzzo hanno chiamato altri colleghi e l'uomo che nel frattempo si era ricomposto è stato portato in auto nella vicina caserma di via Bendicenti.
Il pastore evangelista è stato identificato e denunciato per atti osceni in luogo pubblico. Un dettagliato rapporto è stato trasmesso anche al magistrato di turno. Dopo di che l'autore del gesto è stato rilasciato.(fra.ros.)

(articolo tratto dalla Gazzetta del sud
online - Cosenza 30-09-2010)

Torna ai contenuti | Torna al menu